UP e Nutella!

Un pomeriggio di febbraio un DVD si fa trovare solitario sul tavolo del salotto. Era un pò che si trovava lì: l'appartenenza al filone dei cartoni animati lo relegava a seconda scelta a qualche filmone con Al Pacino o Alvaro Vitali, anche se, come vedremo dopo, a torto.

Inserito il disco è iniziato UP, un cartone che poi scopro avere avuto una nomination come Miglior Film agli Oscar! (mica pizza e fichi, c'era riuscito solo la Bella e la Bestia nel 1992), ma questo non vuol dire tanto... l'ha vinto anche Il curioso caso di Benjamin Button, fate voi.
La cosa che stupisce è l'originalità della sceneggiatura, rendere l'idea di una casa che vola o un cane che parla tutt'altro che surreale, ma realistica e molto ironica. Un'altra delle idee riuscite è l'unione di due tipologie così lontane: Russel il simpatico bambino che sogna l'avventura ma non è mai uscito dalla città ed è petulante ma nello stesso tempo esilarante e il sig Carl Fredicksen un sognatore burbero che non vuole rotte le scatole.


E come non presentarvi Kevin... non lo conoscete? Forse è il caso di uscire e noleggiarlo.




PS: Se cercate un solo motivo per vedere UP basterebbe Dug il golden retriever che parla!
Non vi parlo di effetti speciali perchè si tratta semplicemente di un film divertente. Davvero.


Alla visione di questo film si associa rigorosamente la
Nutella che possiamo preparare in tre varianti:

1) Pane: preferibilmente se sei terrone e hai a disposizione materia prima di qualità;
2) Toast: riscaldato 3 minuti é favoloso;
3) Coppa del Nonno: questa è per veri professionisti: inserisci una Coppa del Nonno in una ciotolina, aggiungi 3 cucchiaini di caffè caldo e guarnisci con altri 3 cucchiaini di nutella e un pavesino.

Come sempre....
buon divertimento!!

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...