Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2019

Motherless Brooklyn e la Cura per la Tourette

Immagine
Nella seconda metà del XIX secolo, il neurologo francese George Gilles de la Tourette offrì per la prima volta la descrizione di una sindrome, in realtà già notata nel ‘600, caratterizzata dalla presenza di tic motori e fonatori, che possono variare da essere molto lievi fino a divenire invalidanti, a seconda della loro natura e del soggetto che ne è affetto. Tuttavia si è dovuto aspettare quasi la fine del XX secolo per vedere finalmente questa sindrome riconosciuta ed inquadrata, con il nome di Sindrome di Tourette, nell’ambito delle manifestazioni di origine neurologica. La prima volta che io ne ho sentito parlare è stato all’interno del bellissimo film demenziale Tutte le Manie di Bob, con Bill Murray (memorabile in Ghostbusters, Lost in Translation e Broken Flowers), nel quale il protagonista è un ipocondriaco delle malattie mentali, e convinto di esserne affetto ne simula gli effetti in una divertente scena con il figlio del suo psichiatra.
Per farla breve, chi è affetto dalla Tou…

Ad Astra e il menù degli astronauti!

Immagine
Ad Astra è un film di fantascienza anomalo. Tanto per cominciare per il protagonista, che per la prima volta presta il volto a un astronauta, e poi perché si tratta di una pellicola molto 'intima'. 
Chi cerca grandi colpi di scena e suspence probabilmente ne resterà deluso, ma chi si avvicina in punta di piedi alla pellicola e senza grandi aspettative, potrà invece godersi un film che cerca il suo centro proprio nella storia del suo protagonista. Un sorta di 'viaggio di formazione' compiuto attraverso le stelle, compiuto con la determinazione di un protagonista che non ha niente di perdere nell'affrontare l'ignoto dello spazio sconfinato, ma solo da guadagnare. 

Il viaggio 'ad astra' del giovane astronauta è una ricerca 'intima' sulla propria storia e sulla propria infanzia più che una spedizione con fini scientifici. La ricostruzione della base spaziale sulla luna - tranquillamente accessibile con 'razzi di linea' - la percepiamo come qua…