Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2015

Mortdecai in anteprima e un Dolce al cioccolato e brandy 'da leccarsi i baffi'

Immagine
Finalmente è possibile vedere il primo trailer e il poster italiani di Mortdecai, action-comedy che arriverà nelle sale italiane dal prossimo giovedì 19 febbraio.



Gestire un branco di russi inferociti, i servizi segreti inglesi, una moglie dalle gambe chilometriche ed un terrorista internazionale non sarà cosa facile. 

Ma Charlie Mortdecai ci riuscirà. In giro per il mondo, armato solo del suo fascino e della sua bellezza, Charlie intraprenderà una corsa contro il tempo per riuscire a recuperare un dipinto rubato, che si dice contenga il codice per accedere ad un conto bancario in cui era stato depositato l’oro dei Nazisti. Diretto da David Koepp, Mortdecai vede assoluto protagonista Johnny Depp nel ruolo brillante e carismatico di un ricco mercante d’arte, il Signor Charlie Mortdecai. Innamorato della sua incantevole moglie, interpretata da Gwyneth Paltrow, ma anche del lusso più sfrenato, del brandy e dei suoi baffi, Charlie Mortdecai non si fermerà davanti a nulla pur di ottenere q…

American Sniper .. e il Prosciutto Crudo

Immagine
Guardare American Sniper nella settimana in cui le teste di cuoio francesi arrestano gli attentatori di Charlie Hebdo, rende ancora più forte il senso del film.

Il film molto americano di un repubblicano doc, merita il successo di questi giorni anche per la convincente interpretazione di Bradley Cooper. 

La storia racconta la vita di Chris Kyle, il cecchino più letale della storia americana. Un uomo del Texas cresciuto nella convinzione che al mondo esistano tre tipi di persone: i lupi, le pecore e i cani da pastore, gruppo quest'ultimo nel quale si riconosce. 
Dopo aver assistito in televisione agli attentati alle ambasciate statunitensi del 1998 in alcuni Paesi africani, decide di arruolarsi nei Navy SEAL, va in Iraq dopo l'11 Settembre e diventerà 'la leggenda'! 

American Sniper doveva essere diretto da Steven Spielberg ma forse sarebbe risultato troppo nazionalista, mentre Eastwood non fa sconti (senza pero' criticare l'intervento in Iraq così come fece anche K…

L'amore Bugiardo .. e la Torta con la Panna

Immagine
Una fantastica, algida e affascinante Rosamunde Pike e una storia ricca di colpi di scena da soli basterebbero per consigliare la visione di questo film. Se poi aggiungiamo che il regista David Fincher è quello che ha già firmato capolavori come Seven, Fight Club, Panic Room e The Social Network non è necessario aggiungere altro.

La storia racconta la vita apparentemente felice di una splendida coppia newyorkese. La perdita del lavoro di lui e la malattia di sua madre costringono la coppia a trasferirsi nel provinciale Missouri e da lì la loro relazione, evidentemente basata sulle apparenze, precipita. Fino al giorno del loro quinto anniversario, in cui lei misteriosamente scompare nel nulla..



Purtroppo altro non si può aggiungere della trama, se non che continui cambi di scena e prospettiva vi faranno trascorrere due ore totalmente incollati allo schermo, senza darvi il tempo di approfondire alcuni passaggi, sicuramente un po' superficiali ma che servono al meccanismo narrativo. Il…

Magic in the Moonlight .. e Madeleine

Immagine
di Beba 

 Dobbiamo essere sinceri, questa volta il caro Woody non è riuscito ad emozionare nemmeno gli Alleniani più convinti. Le premesse erano le migliori: la storia è ambientata nella raffinata Costa Azzurra, tra splendide dimore sul mare, eleganti balli e lunghe conversazioni. In realtà il film è leggero, talmente leggero che non lascia alcuna traccia nella mente. Insomma, il ragazzo non si è impegnato! 

Siamo alla fine degli anni venti, nel sud della Francia, Stanley è un celebre prestigiatore, misantropo e razionalista implacabile, che accetta la sfida lanciata da un amico: quella di smascherare una presunta medium impegnata a circuire una facoltosa famiglia Americana in vacanza in Costa Azzurra. 

 La signorina in questione è la deliziosa Sophie Baker, interpretata dall’incantevole Emma Stone, che ovviamente farà capitolare il presuntuoso e fidanzatissimo Stanley. La finalità del regista è quella di narrare l’eterno conflitto tra realismo e magia, tra la certezza della ragione e …