Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2013

OVOSODO

Immagine
Decisamente, non sono un appassionato di Paolo Virzì. È vero che ha fatto dei lavori “carini” (Caterina va in città, Tutta la vita davanti), ma i suoi film di solito non mi hanno dato reale soddisfazione. Nel 1997, però, sono stato colpito da un vero capolavoro “virzìano”: mi ha conquistato con la sua capacità di mescolare con esperienza eventi reali e concetti sociologici molto attuali sui rapporti dualistici (ricchezza/povertà, cultura/ignoranza, ingenuità/malizia, sesso/amore e idealismo/cruda realtà), il tutto all’interno di una trama semplice ma originale. Fondamentalmente si tratta della storia di Piero, un ragazzino brillante ed intelligente che però è anche molto insicuro delle sue capacità e fondamentalmente ingenuo. Proprio come la maggior parte delle persone nate in quel quartiere popolare di Livorno, il cui nome dà il titolo al film. Piero rimane presto orfano della madre, con un padre delinquente e un fratello mentalmente minorato (l’enorme Ivanone), finché un giorno il pad…

Lampedusa in barca, Respiro e la pasta di Giovanni!

Immagine
Quando parli di Lampedusa pensi subito all’isola dei conigli, alle tartarughe Caretta caretta, agli sbarchi..... ma tutte le isole vanno vissute per essere raccontate e la più grande delle Isole Pelagie è molto di più: accogliente, selvaggia, calda e accecante. 

Oggi attraverso il cinema e una gita in barca speciale raccontiamo la nostra Lampedusa.

Un tributo a Lampedusa è Respiro, un film del 2002 scritto e diretto da Emanuele Crialese e con protagonista Valeria Golino. Il film ha una trama semplice ma ti rapisce per la fotografia, per la capacità di amplificare gesti, sapori ed odori. 

La storia racconta di una donna, Grazia, troppo diversa per essere accettata, ha qualcosa di extraterrestre è una gemma caduta dal cielo, che turba gli abitanti della piccola isola, una "testa matta", che canta a squarciagola le canzoni di Patty Pravo, dolcissima con i tre figli, innamorata dei suoi cani. Prima di partire è obbligatorio noleggiarlo. 

Ecco il trailer: 



Quando sei a Lampedusa e v…

View Conference: Erik Nash, Supervisore degli effetti speciali di "Iron Man 3"

Immagine
Ricordate il nostro post sulla View Conference?
Ottobre si avvicina, ed ecco il primo speaker confermato per la sezione Effetti Speciali di questo evento internazionale in programma a Torino dal 15 al 18 Ottobre 2013. Si tratta di Erik Nash, per la sezione Effetti Speciali.

Nell'ultimo blockbuster prodotto dalla Marvel, Tony Stark/Iron Man parte in missione per scovare il nemico che ha distrutto il suo mondo. Il supervisore degli effetti visivi di Digital Domain Erik Nash ci guiderà nel processo di creazione della drammatica e folle scena in cui Iron Man riesce a salvare 13 passeggeri in caduta libera precipitati dopo un attacco all'Air Force One, sequenza basata sulle immagini "live action" di paracadutisti. 

I partecipanti potranno inoltre conoscere lo sviluppo creativo di dozzine di nuove armature (tra cui un nuovo Mark 42), di un Air Force One realizzato tutto in grafica digitale e un all-CG Air Force One e di "estremisti ad accensione automatica". 



La carr…