Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2012

The Lady... from Myanmar

Immagine



Ho visto Nikita, Leon, Wasabi, Taxxi e altri lavori di Luc Besson: in tutti ho trovato azione, energia, violenza, spericolatezza… insomma, ogni volta direi che ho trovato lo stile Besson ben riconoscibile nella sua originalità. Questa volta invece lui ci regala una storia diversa, nuova, vera, recente, famosa: la storia di Aung San Suu Kyi, l’eroina del Myanmar.

Non so chi conosce questo personaggio. Pur sapendo bene cosa rappresentasse per il suo paese, sinceramente io non avevo conoscenza riguardo al gran numero di dettagli che riguardavano la sua vita. Beh, se sia proprio tutto vero quello che ho visto non saprei dirlo, ma è sicuramente riuscito come un capolavoro tutto l’intreccio tra la dolcezza dei sentimenti, il dolore causato dal crudo e violento regime militare birmano e la fierezza e il coraggio di chi sceglie di rischiare la propria vita in nome di un ideale.

Dopo pochi minuti ero affascinato dalla storia, dalla fotografia e dalle idee, tanto che mi sono calato completam…

L'estate Algida.. è già iniziata!

Immagine
Da più di cinquant’anni, Algida dà gusto ed emozione alle nostre estati con i suoi gelati golosi, colorati, unici! Tanto che, se pensi ‘Algida’… è subito estate! 
E l’estate, si sa, è molto di più di una stagione dell’anno… è uno stato d’animo, un momento magico che regala felicità, divertimento, amore, amicizia e tantissimi altri sentimenti ed emozioni! E allora perché non regalarsi un’estate più lunga, anticipandone l’inizio a… marzo???!!! 

Per festeggiare l’evento un gruppo di giovani in cerca d'estate trasforma la Galleria Commerciale Porta di Roma in un’affollata spiaggia d'agosto e così Algida si è inventata questo viral, un modo diverso per farsi pubblicità.. che noi condividiamo con piacere! 




Sapevate che i prodotti Algida adesso sono disponibili anche senza glutine?  Trovate tutte le info cliccando qui.

Hugo Cabret, la magia del cinema e la frutta martorana

Immagine


Conoscete Méliès? 
Chi ha studiato la storia del cinema sicuramente sì, per tutti gli altri sappiate che potete colmare le vostre lacune semplicemente andando a vedere il nuovo film di Martin Scorsese. 
Il grande regista/prestigiatore/illusionista di Méliès fa da contorno a una storia di fantasia (bellissima), ma ciò che vedrete su di lui è assolutamente vero e da solo vale il film. 


Se questo non vi fa scattare in piedi e correre al cinema, sappiate che potete andare a vedere Hugo Cabret anche se vi piacciono le storie un po' naif - in stile Amèlie - che nascono e si sviluppano in una vecchia stazione, se volete rispolverare le vostre conoscenze sulla storia del cinema, oppure se volete rimanere ammaliati dal sapiente utilizzo del 3D e dalla storia del piccolo Hugo. 


La favola di Scorsese è un ingranaggio perfetto, esaltata da un sapiente utilizzo del 3D. E' quasi un paradosso raccontare il cinema di illusione di Méliès con una tecnologia all'avanguardia che ne esalta an…