Passa ai contenuti principali

Post

In evidenza

La Regina Degli Scacchi beve Pastis

Un gioco veramente molto particolare quello degli scacchi. Non posso definirmi un vero appassionato, tantomeno un giocatore dotato, però non mi tiro indietro se posso cimentarmi con qualcuno scarso come me, perché è un gioco che ti sa catturare. Ricordo che volli imparare da molto piccolo e devo ringraziare mio nonno (pace all’anima sua) che, pur essendo molto bravo, riuscì non solo a trovare la pazienza per spiegarmi i movimenti e le regole, ma anche a giocare con me tutte le volte che glielo chiedevo, dandomi suggerimenti per alcune mosse e… lasciandomi vincere. Ecco un esempio di dove può arrivare l’amore per i nipoti. Non riesco poi a togliermi dalla mente i pomeriggi che, nel secondo anno universitario, passavo a studiare nella facoltà di matematica: lì la passione smodata per gli scacchi che vedevo negli studenti mi lasciava a bocca aperta e mi faceva capire molto bene quanto io fossi lontano anni luce da quei livelli di competenza. Ma pur avendo visto tutto questo, sono anch

Ultimi post

Notizie dal Mondo e il Texas Beef Chili

Antebellum e i vegan pancake

Io Prima Di Te con Cipolla e Radicchio

Ha i Tuoi Occhi e la cucina senegalese

Hostiles e il Succotash

Il Treno per Darjeeling e la Limonata Dolce

Ritratto della Giovane in Fiamme, lunedì del Mabuse e Quatre Quarts Gateau

La Sposa Bambina e la Zuppa Yemenita

Sing Street e il caffe irlandese

Justice League, un Timballo di Supereroi