Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2011

KILL BILL… ed il Sushi di Hattori Hanzo

Immagine




No, mi spiace: non sono un fanatico di Quentin Tarantino. Onestamente, penso che proprio per questo motivo la mia esaltazione sia degna di essere considerata. Tanto per cominciare, qui non si parla di un capolavoro del cinema, ma di come si rappresenta il puro feticismo: è sempre stato questo il punto di forza di Tarantino ed è qui che lui, secondo me, tocca il vertice. La storia (una vendetta mortale che vi offro molto semplificata in soli 30 secondi) è semplicemente la scusa per introdurre gli elementi che devono essere considerati davvero interessanti. Senza curare l’ordine, si parla di fumetti Manga, morti viventi, spaghetti western, le spade giapponesi di Hattori Hanzo che tagliano arti come burro, abusi sessuali di donne in coma, proverbi Klingon, maestri ultracentenari di arti marziali, sepoltura dei vivi, serpenti velenosi, coltelli, siero della verità, estirpazione degli occhi, follie e tanta cattiveria. Attenzione però: il vero feticis mo emerge in quantità “gargantue…

Firenze Wine Town 2011, vino e musica d’autore

Immagine

Per due giorni - sabato 24 e domenica 25 settembre – Firenze aprirà al pubblico gli spazi interni dei palazzi storici e dei chiostri più belli della città, dove sarà possibile incontrare i grandi nomi del vino e degustare le eccellenze del territorio toscano e non solo. 
Tradizione, innovazione, grande cucina, agronomia, arte e architettura, sono alcune delle ‘dieci tracce’ di Wine Town: dieci modi diversi di partecipare, degustare, condividere un’esperienza che unisce, vino, cibo, arte e musica d’autore. 
Tra le locations più suggestive: Palazzo Pitti, Palazzo Corsini Suarez, Palazzo Guicciardini, il Chiostro dell’Ammannati, la Loggia del Grano, il Chiostro del Magistero. E in tutto il centro storico fiorentino, nei pressi delle degustazioni e lungo le strade sono programmate performances musicali e azioni teatrali. Inoltre, nel mercato di San Lorenzo, show cooking di dieci grandi chef toscani e degustazione dei prodotti eccellenti del territorio regionale. Sempre al mercato c…

L'aereo più pazzo del mondo e 3 tubi di Pringles

Immagine


Con questo cult del 1980, insieme ai successivi Top Secret (1984) e "Per favore, ammazzatemi mia moglie" (1986), David, Jerry Zucker e Jim Abrahams impongono definitivamente il loro stile comico all'attenzione del pubblico mondiale.

Molti non sanno che l'Aereo più pazzo del mondo si basa in gran parte su Zero Hour, film cult del 1957; per conoscere le analogie basta guardare con attenzione il filmato che segue:



Il grande Alvaro lo aveva associato al 4° capisaldo dei film demenziali di sempre! (clicca qui)

La caratteristica distintiva del film è il tono impassibile dei personaggi di contorno, in particolare quello dei veterani come Graves e Leslie Nielsen, che affrontano le parti più demenziali con enfasi e serietà, come se recitassero in un vero film drammatico, con un risultato irresistibilmente comico.

Il trio David, Jerry e Jim, nel tempo ha continuato a seguire il genere, individualmente, dando alla luce i famosi "Scary Movie", "Una Pallott…

George Michael - Symphonica: the orchestral Tour

Immagine

George Michael torna più in forma che mai con un tour europeo che ha toccato anche Firenze. Domani sarà a Verona e poi a Novembre di nuovo a Milano e se ne avete voglia siete ancora in tempo per comprare i biglietti. NonSoloPizzaeCinema non poteva farselo sfuggire .. un piccolo omaggio ad un artista che ha saputo affrontare con coraggio le sue debolezze e disavventure personali.
Il suo ultimo lavoro, Symphonica: the orchestral tourriflette questa sua maturazione presentando un'accuratissima selezione dei brani che hanno segnato la sua carriera, ma anche tante cover di artisti che lo hanno ispirato in questi ultimi anni. Una scelta coraggiosa, quella di non cedere alla tentazione dei facili-tormentoni di 'Wake me Up Before you go go' ma di rimanere su un profilo più 'alto'. Accompagnato da un'orchestra di oltre 40 elementi, il suo spettacolo si è presentato all'insegna dell'eleganza e del talento, quello vero, non mascherato da effetti speciali e ca…

Nessuno mi può giudicare e i tonnarelli con guanciale

Immagine

 Nessuno mi può giudicare è una commedia di Massimiliano Bruno, divertente e punteggiata di battute ben riuscite. Stasera parliamo di questo film, perchè ogni tanto ridere, sorridere, riflettere, fa bene al cuore e soprattutto perchè dopo potete concludere in bellezza con un piatto che vi farà sentire orgogliosi di essere italiani. 

Alice, 35 anni e un figlio di 9 vive a Roma circondata da lusso e da servitù extracomunitaria, di ogni nazione. Alla morte improvvisa del marito si ritrova sul lastrico e con un grosso debito da saldare. Si ritrova così a vivere suo malgrado in un quartiere 'multietnico' di Roma su suggerimento del suo ex-cameriere Aziz. Per guadagnare tanto e in fretta, dopo una ricerca infruttuosa di lavori 'seri', ricorre al mestiere più antico del mondo, facendosi dare lezioni da una escort professionista.



Nella sua trasformazione da 'rispettabile' altoborghese a Torbida Morena, Alice scoprirà il senso di una vita felice e più vera ... olt…