Spazio ai classici: A Qualcuno Piace Caldo

'Sono un po' stupida, credo'.Ecco, questa è Zucchero, l'indimenticabile Marilyn protagonista del film di Billy Wilder 'A qualcuno piace Caldo' (1959). Nel film, Tony Curtis e Jack Lemmon interpretano una coppia di suonatori d'orchestra. Testimoni involontari del massacro di San Valentino a Chicago, per opera di Al Capone, i due scappano, travestiti da donna, e si aggregano a un'orchestra femminile di jazz diretta a Miami. Qui incontrano Zucchero, una bellissima Marilyn Monroe, maliziosa e provocante, che con loro si confida, non immaginando il segreto che nascondono le due bizzarre signore.

Regia e sceneggiatura magistrali, ritmi serrati, gag esilaranti ed intelligenti. Scene memorabili rendono il film unico nel suo genere e da rivedere più e più volte: Marylin che canta 'I wanna be loved by you', il corteggiamento di Curti
s a Zucchero sullo Yacht e la scena finale, con la famosa battuta 'Nessuno è perfetto'.

Tony Curtis è scomparso oggi, all'età di 85 anni. Cliccate qui per conoscere un po' della sua storia e i film che ha interpretato.

Qualche curiosità sul film
(ne trovate molte altre su movieplayer.it): Marilyn Monroe è riuscita a sbagliare per 59 volte la scena in cui chiede semplicemente "Dov'è il bourbon?"

Per il ruolo di "Daphne", che poi è andato a Jack Lemmon, il regista avrebbe voluto Frank Sinatra, ma erano stati considerati anche Danny Kaye, Anthony Perkins e Jerry Lewis, che però rifiutò perchè non gli andava di travestirsi da donna. Quando Jack Lemmon ebbe una nomination all'Oscar per il ruolo che Lewis aveva rifiutato, prese l'abitudine di mandare una scatola di cioccolatini a Lewis ogni anno per ringraziarlo di aver rifiutato la parte.

Durante le riprese di 'A qualcuno
piace caldo' i problemi dovuti all'atteggiamento di Marilyn Monroe furono notevoli: secondo Tony Curtis Marilyn si presentava sul set regolarmente in ritardo di due, tre ore, e spesso rifiutava di uscire dal camerino. Alla fine delle riprese Wilder era così arrabbiato con lei, che non la invitò neppure al party di lancio del film. Della sua esperienza con l'attrice, il regista disse "Era come essere in volo, con un folle sull'aereoplano". Il titolo del film avrebbe dovuto essere 'Not Tonight, Josephine', poi fu scelto 'A qualcuno piace caldo' riferito al jazz, una frase che viene messa in bocca a Tony Curtis travestito da miliardario mentre parla con Zucchero.

Questo film mi ha fatto venire in mente una torta buonissima, un dolce tipico della tradizione americana, che si trasforma facilmente in modi diversi, a secondi di come viene guarnita. E in più, tra l'altro, 'a qualcuno piace calda', o meglio - ricoperta di cioccolato fondente caldo. Ci sono molte ricette per realizzare questo dolce. Io vi propongo la ricetta della mia amica Annamaria.


Cheesecake


Ingredienti:

120 gr di Digestive
250 gr di Philadelphia
120 gr zucchero
½ l. panna
80 gr burro (cremoso meglio)
2 tuori d’uovo
15 gr colla di pesce
marmellata, fragole o frutti di bosco o cioccolata x guarnire




Tritare i biscotti e unirli al burro ammorbidito e a 40 gr di zucchero.
Amalgamare il tutto. Metterlo in uno stampo e pressare leggermente. Metterlo in frigo
Mettere in acqua calda la colla di pesce fino a quando si squaglia.
Lavorare i due tuorli con il rimanente zucchero, aggiungere il philadelphia e la
panna parzialmente montata. Aggiungere la colla di pesce alla crema così ottenuta e amalgamare il tutto. Versare il composto sulla base dei biscotti e mettere in frigo per almeno 3 ore.

Servire con la guarnizione che preferite.
E se la guarnizione non viene bellissima, non importa ... 'nessuno è perfetto'!


Commenti

  1. Un film meraviglioso.
    A distanza di anni dall'ultima visione ricordo ancora alcune battute e sopratutto le mille facce di Curtis e Lemmon.
    Indimenticabile l'ultima battuta del film
    "Bhe, nessuno è perfetto".

    RispondiElimina
  2. Hi, nice blog & good post. overall You have beautifully maintained it, you must submit your site for free in this website which really helps to increase your traffic. hope u have a wonderful day & awaiting for more new post. Keep Blogging!

    RispondiElimina
  3. Thanks Lydia! We just subscribe! see you soon

    RispondiElimina
  4. Uno dei miei strapreferiti film, nonchè uno dei miei strapreferiti dolci fatto nei mille modi... tranne che con le more... veramente interessante l'articolo che da adito alle mille voci che definivano come capricciosa e vicina al crollo la super diva, che comunque in questo film è bellissima; ma ogni volta che vedo il film mi rendo conto che in realtà i protagonisti sono Dafne e Josephine, sarà che a me gli uomini vestiti da donna fanno sempre tanto ridere, ma qui la storia è semplice ma ben intrecciata, tante scene esilaranti e un finale da urlo! Jack Lemmon se l'è proprio meritata la nomination all'oscar!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Anche i blogger donano!

Liebster Award .. tocca a noi!

Il Lato Positivo .. dei tagliolini al Tartufo