Le arancine di Montalbano




Di ritorno da un viaggio nel profondo sud Siciliano, riapriamo il blog con un omaggio a Montalbano. Stavolta dunque niente film, ma fiction, o meglio, serialità d'autore.
Luca Zingaretti, che con la benedizione di Camilleri incarna anche il commissario letterario, e la splendida Sicilia raramente vista così bella sugli schermi, sono due elementi che anno dopo anno contribuiscono ad accrescere il successo di questa serie televisiva.
Ma non è solo la bravura di Zingaretti a farci amare così tanto il commissario, tutto il cast che lo ha accompagnato in questi anni e la fantasia della penna di Andrea Camilleri che dopo il primo romanzo 'La forma dell'acqua', inaugurerà un periodo di grande successo nella descrizione a tutto tondo della sua "creatura", caso dopo caso.
Nelle parole dello stesso scrittore:


Montalbano è un serial killer di eventuali altri personaggi. È invadente: mentre stai pensando a un'altra cosa, arriva e dice "tu devi scrivere solo di me".

La realizzazione 'd'autore' della serie piace a milioni di italiani, ma non solo, visto che Montalbano diventa a breve una delle fiction più esportate all'estero.

Montalbano piace anche ad Aldo Grasso, come potete vedere da questa intervista.

Se avete nostalgia del commissario, sappiate che sono in arrivo tre nuovi episodi firmati dal regista Tavarelli, che raccontano il mondo del commissario 'da giovane'. Una sorta di prequel, come va di moda oggi. Non fatevi trovare impreparati e leggete qui.

E adesso un piccolo quiz estivo per tutti gli appassionati.


1) Quale episodio è stato ambientato in questa tonnara abbandonata?

Piccolo aiuto, la tonnara si trova nelle vicinanze di Portopalo di Capo Passero.

2) Quale città ospita la sede del 'commissariato'?


3) Quale premio è stato assegnato alla serie Montalbano il 16 Giugno di quest'anno?

 
All'ultima domanda risponde Nonsolopizzaecinema e la risposta non poteva che riguardare il cibo! Infatti la fortunata serie tv è stata premiata dall'Accademia Italiana di Cucina, perchè 

“Nell’opera di Camilleri e nell’ interpretazione di Zingaretti emerge uno spaccato unico dei valori della civiltà della tavola: dal rilievo dato all’importanza dell’origine e della naturalità degli alimenti, alla loro interpretazione familiare, fino al tema, della convivialità”.

Come suggerisce lo stesso commissario, concludiamo in bellezza con una carrellata di specialità siciliane, famose ormai in tutta Italia, ma che dovete assolutamente provare in Sicilia alla vostra prima occasione. Stavolta niente ricette, ma alcuni suggerimenti per andare sul sicuro.. anche se si sa, de gustibus...

Un trionfo di colazione......grazie Francesco.....Quartarella un'esperienza per veri intenditori http://www.quartarella.com/


Il cannolo barocco con i pistacchi

La brioche con granita


Le arancine. Le tradizionali sono al burro (prosciutto cotto e mozzarella) o al ragù (con i piselli). Potete gustarle in queste o altre golose varianti al Bar Alba a Palermo. Da poco ha aperto anche a Mondello e anche lì, il locale è sempre affollatissimo! 




Commenti

  1. Ciao!!
    ho aperto un nuovissimo blog di cinema dove ognuno può dare il suo contributo scrivendo recensioni, passa se ti va! http://onewordaboutcinema.blogspot.com/
    A presto

    RispondiElimina
  2. che bell'abbinamento!

    manca solo il profumo...

    grazie assai

    salutiamo...

    RispondiElimina
  3. @oneword, grazie certo che ce lo guardiamo!

    Luis Silvio, bentornato! Salutiamo...

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Anche i blogger donano!

Liebster Award .. tocca a noi!

Il Lato Positivo .. dei tagliolini al Tartufo