La cicogna e il comandante .. con Un Punt e Mes!



Gli uccelli, lo sanno che noi non sappiamo volare, o pensano che non ne abbiamo voglia? Un bell'interrogativo, che fa da sfondo all'ultimo film di Soldini, adesso al cinema. Una storia leggera e profonda allo stesso tempo, che racconta un'Italia sospesa tra poesia e corruzione, su cui vigilano sconsolati i busti e le statue dei personaggi che dell'Italia sono stati orgoglio e storia. 

Garibaldi, Leopardi e tutti gli altri grandi ci osservano con disillusione ma senza aver perso del tutto la speranza. E lo stesso sentimento accompagna i protagonisti di questa moderna saga familiare, sempre in bilico tra le piccole sconfitte quotidiane e la voglia di lottare per ciò in cui credono. Che poi sia la salute di una cicogna di nome Agostina piuttosto che il destino della patria come fu per il comandante Garibaldi, poco importa. Sarà proprio la cicogna che riuscirà a dare un senso ai componenti della famiglia di Mastandrea, mai così centrato nel suo personaggio come in questo film. Un grande Battiston e un simpatico Zingaretti contribuiscono alla qualità della pellicola e del film. 

Entrate nel cinema in punta di piedi e osservate dall'alto, come Garibaldi, le storie di questi personaggi, che sono le storie di ognugno di noi. Un applauso a Soldini per aver saputo creare una pellicola così garbata e divertente.



Poichè il film è ambientato a Torino, ne approfittiamo per ricordarvi una grande storia di successo italiano. Si tratta di Carpano, famoso marchio di Vermuth, nato nel 1786 ad opera del sig. Antonio Benedetto Carpano. Un genio tutto italiano, a detta di tutti un uomo di cultura, appassionato dalla poesia di Goeathe, e, probabilmente, scelse questo nome per il suo drink innovativo riadattando il termine tedesco Wermut, col quale veniva designato l'assenzio, ingrediente principale del suo distillato. 

A Torino potete seguire la nascita di questa azienda e dello storico Punt e Mes direttamente al piccolo Museo Carpano, che si trova in zona Lingotto, proprio sopra Eataly. Nel frattempo date un'occhiate a questa pubblicità, ideata dal famoso pubblicitario torinese Armando Testa, e magari nel frattempo gustatevi un aperitivo a base di Punt e Mes leggendo cosa pensano di noi all'estero.




Un punto di dolce più mezzo punto di amaro, una ricetta nata nel 1870 e che deve il suo nome a un agente di borsa che preso da una discussione sul valore in punti di un titolo ordinò il suo vermuth rosso corretto amaro, così, in dialetto piemontese: ‘un punt e mes'.

Lo potete consumare liscio e molto freddo, oppure con la soda, o ‘on the rocks' con una fettina d'arancia. Oppure come base essenziale di numerosi cocktail, che potete scoprire qui. Buon divertimento!

Commenti

Post popolari in questo blog

Anche i blogger donano!

Saving Mr Banks .. I Donuts e l' English Tea

Il Lato Positivo .. dei tagliolini al Tartufo