Il Racconto dei Racconti e la Charlotte



Un incanto per gli occhi e per il cuore, l'ultimo film di Matteo Garrone ci porta oltre i confini della realtà, in regni sconosciuti e in un tempo non ben precisato. Parla di re e regine e regni lontani. Parla soprattutto di donne. Alla ricerca ricerca del principe azzurro, del figlio che non riescono ad avere, e infine della giovinezza ormai perduta.

Il film è tratto da Lo Cunto de li Cunti, una delle raccolte di novelle più antica d'Europa, scritta in napoletano nel 1600 da Giambattista Basile. L'operazione di riportare in vita questo antico libro, conservandone i tratti ma al tempo stesso elevandolo verso l'attualità, rappresenta un'operazione che va in senso opposto a quanto fatto fin ora da Garrone, che partiva dalla realtà, trasfigurandola poi in fantasia (come nel bellissimo Reality). 

Oltre all'aiuto di effetti speciali 'artistici' (leggete qui come sono nati) e costumi di scena fiabeschi creati da Massimo Cantini Parrini, il film trae forza anche dalle indimenticabili ambientazioni. Questo film colpisce dritto al cuore dello spettatore, trascinandolo in mondi perduti e costringendolo a riflettere sulle dinamiche create da morte e amore, indissolubilmente intrecciati.




Qualche curiosità: se ancora non avete visto il film, divertitevi ad immaginare dove si trovino i bellissimi paesaggi e castelli dove è stato girato. Pensate a una remota località in qualche parte d'Europa? In realtà si tratta di meraviglie di casa nostra.. e se non le avete individuate ecco qui svelate le location, un'idea per un prossimo viaggio!

Guardando questo film ci è venuta voglia di un dolce che ricordasse la corona di un re .. la Charlotte! Ne esistono tantissime versioni, con le fragole, la crema chantilly, il cioccolato. E il bello è che potete sbizzarrirvi nella decorazione! Questa che vi proponiamo è la ricetta del nostro amico Paolo:

Per la mousse : 

200 g. di cioccolato fondente 
120 g. di zucchero 
4 uova 
2 cucchiai di panna
Per lo Sciroppo: 60 di zucchero 0,3 dl di whisky


Montare i tuorli con lo zucchero e incorporare il cioccolato sciolto a bagnomaria. Aggiungere la panna e gli albumi montati a neve.

Bagnare i savoiardi nello sciroppo e foderare il fondo e il perimetro di uno stampo da soufflé. Versare la mousse nello stampo foderato di savoiardi e coprite con altri savoiardi. Lasciare in frigo almeno un paio di ore e servire sformata su un piatto.


Per una versione più estiva potete invece guardare questo sito.







Commenti

  1. Delizioso tanto il dolce quanto il film, una gioia per gli occhi tutta nostrana... o quasi!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Anche i blogger donano!

Saving Mr Banks .. I Donuts e l' English Tea

Il Lato Positivo .. dei tagliolini al Tartufo