Inside Out e la Pizza ai Broccoli!!


Inside Out, cioè... viceversa!?
No, tranquilli, non è così. Cioè, quella è davvero la traduzione letterale, ma in realtà si tratta solo un gioco di parole, perché la pellicola si diverte a far vedere “da fuori” (quindi “Out”) quello che sta accadendo “all'interno” (cioè “Inside”) della testa delle persone per spiegarne i differenti atteggiamenti e comportamenti.

È vero che la complessità della mente umana non possa essere semplificata a solo 5 “sentimenti” di base, ma il gioco ideato funziona bene, e diverte. Concordo anche con il commento di molti spettatori più grandi riguardo alla potenziale difficoltà per i bambini di poter comprendere alcuni dei concetti espressi, come ad esempio il subconscio o il senso dei valori fondamentali. Io però ero al cinema con mia figlia e se per lei non tutto fosse completamente chiaro (cosa che non le ho chiesto) di sicuro questo non le ha creato alcun ostacolo nell'appassionarsi, nell'intenerirsi e nel ridere a seconda delle situazioni. Quindi l’eventuale problema possiamo anche considerarlo marginale.


Una bella storia, sentimentalona alla Disney ma finalmente senza canzoni, con personaggi particolari e fantasiosi senza essere delle favole, che mette in gioco sentimenti contrastanti e tutti ricondotti, in un modo o nell’altro, ad una “composizione” dei 5 personaggi-personalità che si trovano nella testa della persona interessata… e vi confesso che fra i 5 della protagonista, quella che in assoluto è la mia preferita è Disgusto. Non dirò com'è il personaggio-personalità perché è giusto che ognuno vada al cinema senza troppi indizi, ma è proprio a lei che dedico la mia proposta culinaria di oggi... una proposta che purtroppo è in netta contrapposizione con la filosofia del blog, ma che in questo caso non posso proprio evitare: la Pizza ai Broccoli.

http://peasandcrayons.com
Per provare (meschinamente) a recuperare un po’ di punti dopo l’affronto di questa proposta, eviterò di dare la ricetta per fare la pizza (... almeno questo lo devo) ed eviterò anche di limitarmi a spiegare la banalità di come metterci i broccoli sopra; però farò una citazione dal film, fatta proprio nel momento in cui questa pietanza viene servita:



“Non ci posso credere, qui a San Francisco sono riusciti a rovinare anche la pizza!”

Enjoy

4 commenti:

  1. Povera piccoletta, come la capisco: andare in una città sconosciuta, potenzialmente orribile... e trovare pure i broccoli sulla pizza! Anche io sarei sbroccata come Rabbia :P

    RispondiElimina
  2. Io i broccoli li adoro,e proprio il fatto che Disgusto,che teoricamente dovrebbe servire "a non far avvelenare Riley",le faccia evitare una verdura così salutare,indica che non funziona affatto bene XD

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...