Minions e le Bananine



Quando frequentavo il 1° anno del liceo scientifico, un giorno una compagna di classe si avvicinò a me e mi fece questa freddura:
 “Sai cos’è una banana?”  -  “Certo, è un frutto con la buccia gialla”  -  “Ma no, è una badonna babassa!

Sinceramente sul momento rimasi un po’ interdetto, in parte per la scarsa simpatia che questa persona mi suscitava, ma anche perché non mi aspettavo da lei una battuta e quindi non l’avevo neanche capita! A questo poi va anche ad aggiungersi che, come per tanti altri, la banana è il mio frutto preferito: è molto dolce, facile da sbucciare, facile da mangiare (anche in modi diversi), non ha semi e non sporca. Ci credo che sia anche la passione per degli ometti gialli, fuori di testa, che pensano solo a ridere, scherzare e divertirsi.


A dirla tutta, la passione per i Minions mi era già un po’ presa quando vidi il primo “Cattivissimo Me”, ma poi dal numero 2 mi è letteralmente esplosa: sono dei personaggi geniali e rendono questi due film un vero e proprio spasso. Come perdersi allora il terzo che è anche tutto dedicato a loro? Non si può. Assolutamente no. 

Però si deve stare attenti a fare in modo che il livello dell’aspettativa non sia troppo alto (come invece ho fatto io) perché il film è molto carino ma non è un Cattivissimo me, dove i Minions si inseriscono con delle perle; in alcuni punti è leggermente ridondante e poi ho trovato poco riuscita la prova della Littizzetto come doppiatrice italiana della supercattiva (se lo guardate, ditemi se è una cosa solo mia...).

In realtà se si va con lo spirito giusto il divertimento è assicurato: gli spunti ci sono, lo stile è sempre inconfondibilmente il loro e qualche sorpresina ogni tanto viene regalata. Quindi suggerisco agli amanti del genere di andare a vederlo... magari portandosi in sala un paio di prodottini sfiziosi da ciucciare o sgranocchiare: le immancabili Bananine, che sono una mia grande passione fin da quando le ho scoperte a 11 anni. 

Potete anche cimentarvi nella versione home-made se preferite, prendendo spunto dalla ricetta del blog Pane, Burro e Alici. Vi serviranno farina, uova, zucchero, burro, lievito, limone, maizena, latte, sciroppo alla banana e zucchero semolato.. 

http://paneburroealici.blogspot.it
.. se invece avete fretta potete ripiegare sulla super-novità della Tic-Tac:



Enjoy!

5 commenti:

  1. Beh, la banana è anche il mio frutto preferito (e ti ascio immaginare i doppi sensi e le battutine stupide che mi fanno quando faccio questa affermazione...), addirittura condivide il nome del mio blog insieme al cioccolato! Il film non l'ho visto, ma i minions li conosco (e come non conoscerli, negli ultimi mesi sono ovunque!) e mi sono molto simpatici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino Silvia, come dici tu è la battuta è fin troppo facile, tanto facile che il più delle volte appare veramente stupida. Però alla fine la banana è un frutto speciale... e con la cioccolata è un matrimonio perfetto :)

      Elimina
  2. Grande Alvaro e viiva le banane

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Babe!! Vediamo di rifissare presto per un altro cinemino, mi raccomando ;-)

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...