Il Diritto di Contare .. e la torta 'nera' al caffè!


Tre donne nere lavorano alla Nasa negli anni che precedono lo sbarco sulla luna. Si chiamano Katherine Johnson, Dorothy Vaughan e Mary Jackson e non fanno un lavoro qualunque: una è aspirante ingegnere, l'altra supervisore di un gruppo di 'calcolatrici' nere e la protagonista è matematica. 

Prima che i grandi computer IBM invadessero i locali della NASA erano proprio i matematici che calcolavano le rotte delle spedizioni nello spazio. E mentre il confronto/scontro con la Russia rendeva sempre più importante una risposta americana, ecco che gli uomini bianchi della sede Nasa di Langley, Virginia, si trovano così alle strette da ricorrere a dipendenti donne e di colore. Inutile dire che queste si troveranno a dover combattere la discriminazione con la loro competenza e determinazione. 


 


Una pagina di storia poco conosciuta e raccontata con leggerezza per un film che risulta privo di retorica e davvero ben fatto. Le tre protagonista sono bravissime così come Kevin Costner, burbero quanto basta nel ruolo di Responsabile del Programma Spaziale. Il titolo originale del film, così come del libro da cui è tratto, è Hidden Figures, ed è perfetto nel rendere l'idea di queste donne caparbie e talentuose per cui discriminazione non significa essere maltrattate ma semplicemente - e non è meno grave - ignorate.
La matematica, la Nasa, i programmi spaziali e la musica nera che dà un ritmo e un feel tutto speciale a questa storia. Associamo questo film a una torta 'nera' al caffè perché il semplice gesto di bere un caffè è oggetto di discriminazione e di rivincita nel film. 


http://www.spadellandia.it
Ingredienti:
    100 g di Farina 0 
    150 g di Burro 
    100 ml di Caffè 
    150 g di Cioccolato fondente 
    5 Uova 
    180 g di Zucchero semolato 
    1 pizzico di Cardamomo 
    1 bustina di Lievito per dolci 
    Sale 

    Tritate finemente il cioccolato; fate fondere il burro a bagnomaria, quindi aggiungete il cioccolato e mescolate finché si sarà sciolto.  Aggiungete il caffè a filo mescolando con una frusta a mano, unite il cardamomo e poi aspettate che si raffreddi. Rompete le uova, separando i tuorli dagli albumi. Montate i tuorli con lo zucchero usando le fruste elettriche, finché otterrete un composto chiaro e spumoso. Aggiungete lentamente la miscela di burro, cioccolato e caffè, sempre frullando. Setacciate farina e lievito sul composto, poco alla volta, in modo che non si formino grumi. 

    Lavate e asciugate perfettamente le fruste elettriche, per eliminare ogni traccia di grasso, quindi utilizzatele per montare a neve fermissima gli albumi con un pizzico di sale. 

    Aggiungeteli a cucchiaiate al composto, usando una spatola e girando con dei movimenti lenti dal basso verso l’alto, così non li smonterete. Imburrate e infarinate leggermente una tortiera di 26 cm di diametro, versatevi l’impasto e ponetelo in forno preriscaldato a 180°C per 35-40 minuti. Verificate la cottura, sfornate la torta e fatela intiepidire, quindi toglietela dallo stampo e lasciatela raffreddare prima di servire.

    2 commenti:

    1. il film mi è piaciuto un sacco
      devo dire che mi ha emozionata ed esaltata come pochi altri della stagione
      e la torta non mi fa una gola pazzesca... noooooo...

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Ciao Patalice e bentornata!! Anche a me è piaciuto molto, era tanto che non andavo al cinema e sono uscita veramente soddisfatta!

        Elimina

    LinkWithin

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...