The Circle.. e il Mukbang


Il simbolo, la tazza, il palco, il manager tutto è un chiaro riferimento a Apple e a quello che potrebbe succedere se i guru di internet decidessero di mettere in pratica il motto “ conoscere è bene, conoscere tutto è meglio!” e “ condividere è prendersi cura”.

La giovane Mae viene risucchiata nel vortice di the Circle con l’illusione di un lavoro ben retribuito ma lo pagherà a caro prezzo. L’edulcorato campus nasconde aberranti condizioni di stress lavorativo e l’azienda è capace di entrare in ogni cellula e in ogni secondo della vita dei suoi dipendenti. L’essere trasparenti e senza segreti è così auspicabile? Essere sempre rintracciabili è utile? Se ci pensiamo bene Steve Jobs e Zuckenberg hanno già stravolto le nostre vite e il modo di relazionarsi on gli altri. L’interrogativo è semmai: qual è il limite da porre al potenziale ancora inespresso dei “social”?

Il film non dà nessuna risposta e non ha neanche un vero finale… ha il pregio della presenza sempre piacevole del bravo Tom Hanks, di scorrere via veloce come il vento e di far riflettere su un futuro che forse è già presente.


A proposito di 'superare i limiti', stiamo già vivendo nella realtà del food porn, ovvero i social invadono la tavola ed è più importante che un piatto sia fotogenico per poter essere instagrammato ...  e siamo finiti nell'assurda pratica del Mukbang. Lo conoscete? Uno sconosciuto mangia davanti al video 'condividendo' il suo pasto con tutta la rete. Date un occhio qui e cercate su YouTube se ancora non vi è bastato!! Buon pranzo - social- a tutti!!



Barbara e Paolo





Commenti

  1. Film dalle ottime premesse ma troppo frettoloso e superficiale nello svolgimento e nel finale, peccato.
    Quanto al pasto da youtube... posso dire che gli "youtubers" hanno un po' rotto le scatole? XD

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Liebster Award .. tocca a noi!

Anche i blogger donano!

Il Lato Positivo .. dei tagliolini al Tartufo