Joker mangia Joker


Joaquin Phoenix è un attore di altissimo livello. Fra i ruoli più memorabili da lui ricoperti spicca, almeno nella mia mente, quell’infingardo, vigliacco e crudele imperatore Commodo nel bellissimo film Il Gladiatore, dove riesce a imporsi come coprotagonista grazie alla sua capacità di rendere quasi naturale la cattiveria che sgorgava dal suo personaggio. E quello non è un caso isolato!
Non sorprende quindi che sia stato scelto proprio lui, come protagonista di questa storia, da Todd Phillips, un regista che ha solo recentemente abbandonato il filone comico che lo aveva portato al successo: tra le sue commedie restano memorabili Road Trip, Starsky & Hutch, la trilogia di Una Notte da Leoni e la sua collaborazione al fenomenale Borat. Questo film, però, è completamente diverso.


L’ambientazione in una Gotham City in preda al degrado sociale e alla perdita dei valori è decisamente quella ideale, tuttavia la componente psicologica è uno degli elementi chiave della trama, e sia il regista che l’attore hanno dedicato tutto il loro impegno per rappresentare adeguatamente l’evoluzione e, infine, la trasformazione di Arthur Fleck in Joker, colui che diverrà uno dei più acerrimi nemici di Batman.
Ci sono elementi della trama, parlando da persona non dedita alla lettura dei DC comics, che ignoravo e che non so se siano stati aggiunti proprio in questo film o fossero già parte della storia originale del personaggio, ma che di fatto rendono tutta la struttura molto credibile ed avvincente. Una per tutte il suo particolare rapporto con la famiglia Wayne.

Certo che le scene più violente possono arrivare a sconcertare gli animi più delicati, tanto che il richiamo a Taxi Driver è sovvenuto a svariati spettatori, ma sono essenziali nella costruzione del personaggio finale. 


Non pensiate, però, che con questo io voglia associare al film una tisana rilassate come una camomilla. Ho scelto in realtà di proporre un dolce che ha lo stesso nome del personaggio e la cui ricetta (trovata sul web) si basa essenzialmente su preparati già disponibili in commercio: come a dire che è l’idea quella che conta; ma così ci si fa anche una piccola cultura aggiuntiva sulla possibilità di usufruire dei preparati in commercio per fare con più rapidità prodotti più complessi. JOKER


http://www.malagolisrl.it
Ingredienti
Per il ROLLÈ: IRCA GENOISE 500 gr, uova intere 600 gr, miele o ZUCCHERO INVERTITO 50 gr
Per la MOUSSE: LILLY NEUTRO 200 gr, JOYPASTE RICOTTA 100 gr, acqua 200 gr, panna 1 kg
Per completare: JOYFRUIT FICHIVERDI, MIRROR EXTRA WHITE e colorazione alimentare verde

Preparazione
Montare tutti gli ingredienti per il Rollè in planetaria, a velocità media, per 10-12 minuti; distribuire uniformemente la miscela su carta da forno ad uno spessore di 8 mm e cuocere per un breve periodo a 200-220°C. Dopo la cottura, lasciare raffreddare per alcuni minuti, quindi coprire con teli di plastica per evitare l'essiccazione, e conservare in frigorifero fino all’utilizzo.
Preparare la Mousse miscelando acqua tiepida con il LILLY NEUTRO e la JOYPASTE, unendo il tutto alla panna semi montata e miscelando delicatamente. Riempire a metà uno stampo in silicone con la Mousse, inserire un cuore di JOYFRUIT FICHI VERDI, aggiungere la Mousse rimasta e terminare con uno strato di Rollè. Congelare per rimuovere dallo stampo in silicone e poi coprire con MIRROR EXTRA WHITE riscaldato a 45°C, decorando a piacere con MIRROR colorato di verde.
Enjoy!

Commenti

  1. Non guardare questo film, ci sono fan, e proprio come quelli che odiano ... Mi piace un altro https://piratestreaming.tube/ film.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Il Lato Positivo .. dei tagliolini al Tartufo

Anche i blogger donano!

Liebster Award .. tocca a noi!