Tempo di cult: Nuovo Cinema Paradiso con i fichi d'india



Con l'Estate arriva la voglia di rispolverare i grandi classici. Così come ogni anno, dopo avervi riproposto - tra gli altri - A qualcuno piace caldo, Vacanze Romane, Il postino  ci dedichiamo oggi al classico di Tornatore del 1988, Nuovo Cinema Paradiso.

Un film che guarda con occhio nostalgico alla storia del cinema, attraverso gli occhi affascinati e rapiti del piccolo Totò, che alla ricerca di una figura di guida paterna, fa amicizia con il proiezionista del suo paese. Per il primo il cinema è evasione, sorpresa e magia, per il secondo è fatica, anche se la gioia che prova nel rendere gli altri felici lo ripaga dei suoi sacrifici.

Sotto i loro occhi - e dunque i nostri - scorrono immagini di film di ogni epoca, in una rilettura della storia cinematografica molto poetica ed affascinante. L'ambientazione siciliana dona alla storia ancora più ricchezza poiché stride con le immagini che arrivano dal grande schermo, che appaiono così ancora più 'lontane' ed affascinanti agli occhi degli abitanti del paese.



Arriva poi per Totò il momento del distacco, della presa di coscienza che purtroppo la sua terra non potrà mai offrirgli un futuro, ed è così costretto ad 'emigrare' a Roma. Dopo 30 anni, alla morte di Alfredo, tornerà nel suo paese, dove ormai l'avvento della tv ha fatto chiudere il Cinema Paradiso e con sé tutta la sua magia, conservata gelosamente negli ultimi fotogrammi donati da Alfredo a Totò che scorrono davanti ai nostri occhi accompagnati dalla potente musica di Morricone.





Un film bellissimo, per tutti coloro che amano il cinema e la Sicilia, da vedere e rivedere.. e magari accompagnare a un ingrediente classico della terra siciliana. I fichi d'india.

Mi sono lasciata ispirare dai colori e dalle atmosfere del film e vi propongo una foto 'rubata' dalla strada, seguita da un quadro bellissimo di Roberto Cavallaro, pittore palermitano che io adoro. 








Il tutto accompagnato da una ricetta semplicissima per preparare una buonissima marmellata, ottima per dolci o crostate o semplicemente sul pane per una colazione classica e dolce.. come il film! La marmellata di fichi d'india.

Ingredienti:

- 500 g di zucchero
- limoni, il succo di uno
- fico d'india, un kg di polpa
- un bicchiere d'acqua


Sbucciate i fichi (stando attenti alle spine!) e tagliate la polpa a cubetti, che metterete in una pentola. Mettete la pentola sul fuoco e aggiungete un bicchiere d'acqua. Quando la polpa si sarà ammorbidita passatela al setaccio in modo da eliminare i semi. Rimettetela sul fuoco e aggiungete lo zucchero. Quando il composto avrà raggiunto il bollore, unite il succo di limone e aspettate altri 40 minuti prima di spegnere il fuoco e trasferire la marmellata nei vasetti. Buon appetito!

Commenti

  1. Anteprima a Giffoni del film di Titeuf! Da non perdere! http://www.megamodo.com/2013161296-titeuf-il-film-in-anteprima-al-giffoni-experience/

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Anche i blogger donano!

Il Lato Positivo .. dei tagliolini al Tartufo

Saving Mr Banks .. I Donuts e l' English Tea